Home | Oli essenziali | Cerca

Laminaria digitata

laminaria digitata
Laminaria (Laminaria spp.)

Denominazione botanica: Laminaria digitata Lam.
Famiglia: Laminariacee

Indicazioni
- perdita di peso corporeo
- diete dimagranti

DESCRIZIONE BOTANICA
Esistono 31 specie appartenenti al genere Laminaria (Laminaria saccharina, Laminaria digitata, Laminaria hyperborea, Laminaria japonica, ecc).
Sono alghe brune, o Feoficee, di grandi dimensioni e tallo (ossia corpo vegetativo) di molti metri di lunghezza, che formano vere e proprie foreste subacquee in cui creano un habitat con diverse catene alimentari al suo interno.
Le laminarie hanno ciascuna un'anatomia diversa in funzione della specie ed il loro colore varia dal marrone al verde oliva. Le loro “foglie” sono talmente larghe da aver creato il soprannome grembiule del diavolo, o colino di mare per le perforazioni presenti sulla lamina.
Le alghe del genere Laminaria si trovano nell’ Oceano Atlantico del Nord e nell'Oceano Pacifico del Nord alle profondità da 8 a 30 m (eccezionalmente a 120 m nelle acque più calde del Mar Mediterraneo e al largo del Brasile).
La Laminaria digitata è un’alga marrone scuro di grandi dimensioni costituita da un tallo che si allarga in “dita” nella parte superiore ha la caratteristica di emergere solo durante le basse maree primaverili. Viene usata in fitoterapia e ha azione ipocolesterolemizzante.

USO POPOLARE
Le virtù medicinali delle alghe del genere Laminaria, sono note fin dall’antichità soprattutto nella medicina tradizionale cinese e giapponese, ma al giorno d’oggi sono ormai ben dimostrate tanto questi vegetali sono ricchi in componenti interessanti (vitamine A, B, C, D ed E e oligoelementi).
Questo genere economicamente importante contiene alghe in gran parte usate in farmacia e nell' industria alimentare. Gli estratti principali da Laminaria sono algina, iodio (10 volte maggiore che nel fucus) e mannitolo, prodotti ampiamente usati nelle industrie alimentari, mediche, tessili, e nelle industrie della stampa.
La laminaria è usata per fabbricare vari prodotti per il consumo alimentare umano particolarmente in Cina e nel Giappone in cui le alghe sono trasformate in un'ampia varietà di prodotti alimentari, per la fabbricazione di vari alimenti salutisti (in Occidente) e per il foraggio del bestiame trasformata in un prodotto analogo alla farina di pesce simile alla soia, cioè a basso contenuto proteico.
Il Kombu, un alimento della cucina giapponese derivato dall’alga laminaria, contiene naturalmente l'acido glutammico, un amminoacido responsabile dell’umami, una parola giapponese per definire uno dei cinque gusti di base (dopo dolce, salato, amaro e acido).
L'acido glutammico è usato spesso come additivo alimentare e come esaltatore di sapidità sotto forma di glutammato monosodico (sigla MSG o E621), un sale del sodio.
In fitoterapia, la parte utilizzata è il tallo che deve essere raccolto durante la bassa marea, quindi lavato per essere essiccato non appena possibile.
Tra le proprietà della laminaria troviamo le attività: rimineralizzante, stimolante, dimagrante, contro la stanchezza, l’arteriosclerosi, l’obesità, l’invecchiamento e come coadiuvante nei disturbi della menopausa. Il mannitolo è utilizzato come medicina antidepressiva nei paesi asiatici.
La laminaria è tradizionalmente raccomandata nell’ambito delle diete dimagranti: è infatti presente nei prodotti dimagranti anti-fame perché ha la capacità di ingrandire enormemente le sue dimensioni creando un senso di sazietà e così facilita la perdita di peso.

EVIDENZE SCIENTIFICHE
Le Laminarie sono alghe ad alto contenuto di Iodio, per questo stimolano il metabolismo aiutando l’organismo a perdere peso. Queste alghe sono state selezionate entro centinaia di altre specie per la fabbricazione di prodotti dimagranti, rivitalizzanti ed idratanti proprio perché i meccanismi d’azione sono stati ben indagati e ormai ben conosciuti.
Il motivo per cui soprattutto la Laminaria digitata viene utilizzata in talassoterapia e cosmetologia marina è perché contiene un altissimo livello di iodio organico capace di regolare la lipolisi, ovvero la scissione enzimatica e demolizione metabolica dei lipidi all’interno delle cellule adipose.
La grande ricchezza in sali minerali di queste alghe assicura la rimineralizzazione dell’epidermide. Durante le cure di talassoterapia è stata provata terapeuticamente la penetrazione degli oligoelementi marini attraverso la pelle.
L’azione riparatrice è data dagli acidi amminici che assicurano il rinnovamento cellulare e preservano il film idrolipidico, ovvero quel sottile strato grasso che protegge la nostra pelle.
Al giorno d’oggi la ricerca scientifica ha permesso l’utilizzo della Laminaria come coadiuvante nell’interruzione della gravidanza, perché proprio la sua proprietà di allargare di molto le sue dimensioni, permette la dilatazione della cervice dell’utero e anche se alcuni studi suggeriscono che le sostanze chimiche usate per la dilatazione sono un po’ meno dolorose, la Laminaria è fondamentale per quelle donne asmatiche o con allergie che non possono assumere medicinali, rappresentando una alternativa naturale.

CONSIGLI DI PRUDENZA 
Non usare in gravidanza e in presenza di problemi di tiroide.
Consultare il vostro farmacista o il vostro medico per qualsiasi integratore contenente Laminaria come regola di prudenza generale.
La presente scheda non intende in nessun modo costituire una indicazione all’uso ma bensì una semplice scheda informativa.







Home | Oli essenziali | Cerca



Page copy protected against web site content infringement by Copyscape
- ww5 - bids3