[an error occurred while processing this directive]

iperico Hypericum perforatum L

[an error occurred while processing this directive]

iperico Hypericum perforatum L Denominazione botanica.: Hypericum perforatum L. - fam. lpericacee (Guttifere)
Sinonimi: Erba di S. Giovanni, Pilatro, Pelico, Cacciadiavoli


Nomi stranieri: ingL - St. John’s wort, Aaroh’s beard, Hardhay; fr.- Millepertuis, Herbe de Saint-Jean, Chasse-diable, Truchoron jaune; ted. - Johanniskraut, Hartheu, Tupfel-Hartheu, Hexenkraut; sp. - Corazoncillo, Hierba de San Juan, Hipericon, Sanjuanes, Altamisa

L' iperico è una pianta che può raggiungere un altezza fino a m 1, con stelo a due spigoli. Sviluppa foglie simmetriche sessili. In giugno-luglio produce fiori gialli raccolti a gruppi di cinque in combi, i petali di forma ovale portano sul bordo peli secretori di colore rosso scuro.

Curiosita': In molti paesi europei, il 24 giugno, festa di San giovanni, si facevano feste con danze e altre manifestazioni. I partecipanti erano soliti addornarsi la testa con ghirlande di iperico.

[an error occurred while processing this directive]


Iperico estratto secco
Parti usate: sommità fiorite (Hyperici herba DAC) -
Tempo balsamico: durante la fioritura (giugno-luglio)
Solvente di estrazione: miscela idroalcolica - Titolo: 3% flavonoidi totali calcolati come iperoside

COMPOSIZIONE DELL’ESTRATTO:
flavonoidi 3%: iperoside, quercitrina, isoquercitrina, rutina (con aglicone quercetina); I 3,11 8-biapigenina, amentoflavone (biflavonoidi); procianidine contenenti soltanto polimeri di derivati della catechina e della epicatechina
acilfluoroglucinoli: iperforina, adiperforina, iperesine 1 e 2
xantoni: 1 ,3,6,7-tetraidrossixantone
composti antrachinonici: naftodiantroni: ipericina < 0,003%, pseudoipericina; diantroni: iperico-deidro-diantranolo, protoipericina, ciclopseudoipericina, isoipericina; antranoli: emodinantranolo
acidi organici: ac. p-cumarico, ac. isoferulico, ac. ferulico, ac. caffeico, ac. clorogenico olio essenziale: contenente principalmente alfa-pinene

Indicazioni della iperico Hypericum perforatum L:
Studi ormai decennali e sperimentazioni cliniche hanno definitivamente accertato l’efficacia degli estratti di iperico negli stati depressivi di media gravità. Recentemente è apparsa sul British Medical Journal una metanalisi degli studi clinici effettuati, da queste ricerche l’iperico (sotto forma di estratto secco standardizzato) è risultato efficace quanto l’imipramina, amitriptilina, maprotilina, desipramina etc., senza possederne gli effetti collaterali.

Fra i vari meccanismi d’azione chiamati in causa per spiegare l’effetto antidepressivo dell’estratto di iperico singolarmente è stata anche evidenziata la capacità di stimolare la secrezione endogena notturna di melatonina, attraverso una più marcata reazione all’alternanza luce-buio.


Note e avvertenze:
Il fenomeno di irritazione ed eritema cutaneo dovuto a fotosensibilizzazione non si verifica mai alle normali dosi terapeutiche ma soltanto per dosaggi molto superiori e in persone predisposte (soggetti di pelle molto chiara). Raramente possono verificarsi irritazioni gastrointestinali o reazioni da ipersensibilità. Qualora vengano già assunti altri medicamenti antidepressivi consultare il medico.

Per saperne di più:
Holzl J.: "Iperico, componenti e meccanismi d’azione", Farmacia Naturale, n 3, 1994
Reuter H.D.: "L’iperico, antidepressivo vegetale", Farmacia Naturale, n. 9, 1994
Bombardelli E., Morazzoni P.: "Hypericum perforatum", Fitoterapia, n. 1, 1995



[an error occurred while processing this directive]
Cerca Iperico su Google
- ww5 - bids3