[an error occurred while processing this directive]

Acerola ( Malpighia punicifolia )


[an error occurred while processing this directive]

Denominazione botanica: Malpighia punicifolia L., M. emarginata, M. glabra - fam. Malpighiacee
Sinonimi: Ciliegia delle Indie occidentali - Nomi stranieri: ingl.- West Indian Cherry, Barbados Cherry; sp.- Escobillo
Parti usate: frutti maturi senza nocciolo
Tempo balsamico: a completa maturazione

Impiego popolare dell' Acerola
- fragilitÓ capillare
- stati febbrili (vitamina C)
- malattie da raffreddamento
- emorragie
- difese immunitarie

Acerola ( Malpighia punicifolia ) L'acerola Ŕ una pianta arbustiva originaria dell'america centrale dalla lenta crescita e dalle medie dimensioni. Predilige i terreni argillosi ricchi di humus che contenendo molte sostanze organiche, Ŕ di grande importanza per la vita e la crescita delle piante.
Le giovani foglie hanno una colorazione rossastra che con il tempo si trasforma in verde scuro.
Produce frutti che per forma, dimensioni e colore sono simili alle ciliegie. Il sapore Ŕ leggermente dolciastro, aciducolo. All'interno viene contenuto un grosso seme.
Dai frutti maturi viene ricavato un succo che con varie lavorazioni viene trasformato in un estratto ad altissimo contenuto in complesso vitaminico C.

[an error occurred while processing this directive]


Acerola estratto secco
COMPOSIZIONE:
- complesso vitaminico C: fattore C1 min. 50% (acido ascorbico), fattore C2 (bioflavonoidi come pentaidrossi-3-flavanolo)

- altre vitamine: vit.A e vit. del gruppo B in particolare vit. B1, B6, PP

- minerali: in particolare calcio e ferro

Solvente di estrazione: nessuno, ottenuto per concentrazione del succo - Titolo: 50% vitamina C

Indicazioni della Acerola ( Malpighia punicifolia ):
Come INTEGRATORE di VITAMINA C nelle MALATTIE da RAFFREDDAMENTO, per aumentare le DIFESE IMMUNITARIE, nelle emorragie gengivali, in gravidanza, nelle convalescenze e nelle malattie legate alla terza etÓ.

Note e avvertenze:
tutte le ricerche tossicologiche confermano che l'acerola non presenta alcuna tossicitÓ alle dosi indicate, possiede una notevole sicurezza d'uso e in pratica nessun effetto collaterale:uniche controindicazioni iperossaluria e iperaciditÓ gastrica.



[an error occurred while processing this directive]
Cerca Acerola su Google
- ww5 - bids3